Per tutti coloro che trovano l'amore tra le pagine di un libro

Tutto il tempo del mondo – Sara Purpura

14724033_519346318271771_866795930_o.jpg

Trama

San Diego. California.

Quando Desmond Ward viene dato in affido ai Kerper, non riesce a nascondere la sua rabbia. È l’ennesimo tentativo da parte del sistema di trovargli una casa e sa che presto, memore delle volte precedenti, verrà rimandato al mittente come un pacco non gradito. Tuttavia, abitare con quella famiglia facoltosa potrebbe significare diventare un giocatore professionista di football, ma la sua voglia di riscatto si scontra con l’attrazione per Anais Kerper, colei che con molta probabilità diventerà sua sorella. Anais lo calma, gli fa sentire di meritare qualcosa, di essere giusto e per la prima volta amato. Des, invece, sembra essere l’unico a capirla veramente. Non importa se le sta vicino mentre riversa l’anima sul fondo di un WC, o mentre finge che la sua vita sia perfetta, dopo essersi tagliata perché non lo è affatto. Lui la guarda, vedendola davvero, ed è quello a cui Anais si aggrappa per combattere il dolore. Per loro è proibito volersi, lo sanno entrambi, eppure si cercano, si scontrano per poi capire di essere affini e sentirsi pericolosamente vicini.

Riusciranno due anime sole a guardare oltre se stesse?

Due ragazzi feriti impareranno che non c’è vincolo in grado di impedire a un altro di diventare indelebile.
Non ci sono muri oltre i quali nascondersi, se il cuore suona un battito nuovo. Basta solo ascoltarlo e convincersi di meritarlo.

Recensione

Cari lettori, voglio essere totalmente onesta con voi. Ho iniziato questa lettura con i peggiori pregiudizi, pensando di intraprendere una lettura letta e riletta. La storia di due ragazzi feriti che trovano la pace l’uno nell’altra è una trama che è stata intrapresa da molte autrici.

“A volte si crede che la persona di cui ci si innamora, ci ami con la stessa nostra intensità, ma non è sempre così. Si può amare in tanti modi diversi, spesso fino a consumare noi stessi.”

14699492_519346171605119_1568892950_oQuindi posso assolutamente dirvi che questo libro mi ha colto totalmente alla sprovvista.

Dopo aver letto solo poche pagine sono stata completamente rapita dalla storia dei due protagonisti.

” A un certo punto ti abitui a non essere speciale per nessuno.

Tu, che invece trovi speciale il mondo.”

 

Desmond e Anais sono due anime straziate dalla vita, per motivi diversi, nessuno li riesce a comprendere completamente, nessuno li vede davvero.

Anias è la figlia perfetta, ottimi voti, capo cheerleader, fidanzata con li quarterback della squadra scolastica e con il futuro già scritto dai propri genitori.

Ma in realtà quella che sembrerebbe la vita che tutti vogliono, in realtà è tutto tranne che perfetta.

14614235_519346198271783_1117330154_o
Nessuno sembra accorgersi che dietro la maschera di ragazza e figlia perfetta, in realtà si cela un’anima tormentata, fino a quando in casa Kerper arriva Desmond, ragazzo che i genitori di Anais decidono di prendere in affido fino al raggiungimento della maggiore età.

Desmond si accorge subito che c’è qualche cosa che non va nella ragazza perché lui la vede davvero.

“A volte la persona che ami di più è quella che vorresti odiare.”

Questa non è solo una storia romantica, passionale, tormentata, ma è una storia che farà riflettere profondamente il lettore.

Ho davvero apprezzato come l’autrice sia riuscita ad inserire temi molto forti e attuali senza però risultare pesante. 14672692_519346201605116_681151856_oMolti non possono comprendere il perché certe persone fanno del male al proprio corpo intenzionalmente, che possa essere tramite
autolesionismo, o bulimia, o altro, ma quando in una vita che non sembra la tua, che lentamente ti sta schiacciando in un abisso di depressione da cui non è mai facile riuscire, anche un solo momento di sollievo, sostituendo il dolore morale, dell’anima, quel dolore che non si riesce neanche a spiegare a parole, con un dolore fisico, a volte può essere la salvezza per non impazzire.

Una storia ben scritta, scorrevole, coinvolgente e con emozionanti colpi di scena.

“-Quando siamo usciti sul tetto poco fa, ricordi cosa ti ho detto guardando il cielo?

-Mi hai detto che questo è l’unico spettacolo che riesce a toglierti il fiato.

-Mi sbagliavo. Adesso ci sei anche tu. Mi togli il fiato come le stelle.”

In alcuni momenti ti farà battere il cuore e avere gli occhi a cuoricino, in altri invece ti prenderà quello stesso cuore e te lo frantumerà in mille pezzi.

Il finale ci lascia con il fiato sospeso, in lacrime e con il cuore decisamente ridotto a brandelli e con la speranza di non dover attendere molto tempo per il seguito.

L’amore è una giostra. Ci sono momenti in cui non vale il costo del biglietto, ma la maggior parte delle volte sa portarci in alto e la vista da lassù è uno spettacolo infinito.

Buona lettura,

Mary

Consigliato:Si

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

About

Romance Book è un blog tutto al femminile nato dalla passione per la lettura e che cresce grazie alla voglia di far sognare attraverso storie romantiche e uniche.

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti le novità dal nostro blog!

follow us

Collaborazioni

Most Popular

dalla nostra pagina
Facebook

Richiesta segnalazioni e recensioni

Tutte le richieste di segnalazioni verranno prese in carico, ma non assicuriamo la pubblicazione immediata a causa delle tante richieste e degli impegni personali.
Per le richieste di recensione verrete contattate alla mail indicata nel caso sia di responso positivo che negativo. Sfortunatamente le richieste sono davvero molte e il tempo a disposizione scarseggia, quindi non promettiamo che riusciremo a prenderci carico di tutte le richieste di recensione ma, cercheremo di fare del nostro meglio.

Per domande o chiarimenti scrivete a segnalazioni@romancebook.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: