Per tutti coloro che trovano l'amore tra le pagine di un libro

CAPITOLO 14: Maybe Now-Colleen Hoover

PROLOGO

**CAPITOLO 14 (MAGGIE)**

Mi siedo sul divano dopo che Warren ha chiuso la porta. Fisso il pavimento.

Nascondo la faccia tra le mani.

Cosa c’è che non va in me?

Ho allontanato Jake. Ho allontanato Ridge. Ho anche detto a Warren di andare al diavolo fuori da casa mia quando è rimasto qui e ha provato a farmi dire il motivo per cui mi stavo comportando in questo modo.

Non lo so cosa mi è preso questa settimana. Questa non sono io. Giuro su Dio di non volere una relazione con Ridge, ma quando mi sono svegliata questa mattina e l’ho visto addormentato accanto a me, è stato bello riaverlo indietro. Mi è mancato. Ma non in modo romantico. Mi è semplicemente mancata la sua compagnia. E ho iniziato a chiedermi se anche a lui mancasse la mia compagnia, o se è Sydney tutto quello di cui ha bisogno ora. Poi ho iniziato a sentirmi ancora insicura perchè lui era qui, anche se aveva manifestato quanto non volesse essere qui. E mentre ero lì e lo fissavo, ho iniziato a pensare al giorno in cui ho scoperto tutti i messaggi tra lui e Sydney e mi sono arrabbiata di nuovo.

Non avrei dovuto postare quella foto. Lo so questo. Ma penso di averlo fatto perchè ho pensato che, per qualche strano motivo, mi avrebbe fatto sentire meglio. Mi è mancato, ero arrabbiata con lui, ero arrabbiata con me stessa. Mi sento come se tutti gli anni in cui ho provato a vivere nonostante la malattia mi stiano sovrastando. Perchè Ridge ha ragione. Non mi prendo cura di me stessa come dovrei, ma perchè sono stanca di questa malattia e qualche volta non mi interessa se vince. Non veramente.

Prendo il telefono e cancello l’immagine, poi inizio a digitare un messaggio da inviare a Ridge.

Maggie: È stata ‪la peggior settimana della mia vita‬ e me la sono presa con te, mi dispiace. Dì a Sydney che mi dispiace. Ho cancellato la foto.

Premo invio e spengo il telefono e mi sdraio. Premo la faccia contro il divano e piango.

Il problema dell’odiare se stessi quando si è soli è che non c’è nessuno che ti ricordi alcune delle tue buone qualità. Quindi odi te stesso ancora di più, fino a quando non danneggi tutto quello che c’è di buono nella tua vita e in te stessa.

Io sono a quel punto.

Maggie Carson. Non proprio una tipa tosta oggi.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

About

Romance Book è un blog tutto al femminile nato dalla passione per la lettura e che cresce grazie alla voglia di far sognare attraverso storie romantiche e uniche.

Iscriviti alla nostra newsletter

Non perderti le novità dal nostro blog!

follow us

Collaborazioni

Most Popular

dalla nostra pagina
Facebook

Richiesta segnalazioni e recensioni

Tutte le richieste di segnalazioni verranno prese in carico, ma non assicuriamo la pubblicazione immediata a causa delle tante richieste e degli impegni personali.
Per le richieste di recensione verrete contattate alla mail indicata nel caso sia di responso positivo che negativo. Sfortunatamente le richieste sono davvero molte e il tempo a disposizione scarseggia, quindi non promettiamo che riusciremo a prenderci carico di tutte le richieste di recensione ma, cercheremo di fare del nostro meglio.

Per domande o chiarimenti scrivete a segnalazioni@romancebook.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: